• Si è insediato l'assessore regionale Gerratana, Crocetta: "Spazio ai giovani"

    Si è insediato nella tarda mattinata di oggi il nuovo assessore regionale al Territorio a Ambiente, Piergiorgio Giarratana. Il presidente della Regione, Rosario Crocetta ha firmato la sua nomina e l’ha commentata parlando di “valore simbolico della scelta, un giovane di soli 31 anni che ha caratterizzato il suo impegno di vita nell’incoraggiare e stimolare la partecipazione dei giovani alla vita pubblica”.Il presidente della Regione ha spiegato che dietro la scelta di Gerratana c0è anche la volontà di lanciare un chiaro messaggio di “rottura, che costruisce il futuro non guardando più indietro per affrontare questioni non più derogabili, di riscatto delle istituzioni e della politica. Non permetterò a nessuno di spezzare le gambe ai sogni dei giovani, per i quali non si possono più rimandare questioni urgenti come la meritocrazia, la partecipazione alla vita politica, il lavoro, la dignità”.Rimane dunque “siracusano” l’assessorato regionale al Territorio e Ambiente. Dopo le dimissioni di Maria Rita Sgarlata, travolta dalle polemiche sul caso “piscina”, il governatore Crocetta ha scelto il presidente del consiglio comunale di Rosolini. Renziano , ha accettato con entusiasmo e un pizzico di sorpresa il nuovo incarico. Caduta nel vuoto la richiesta del segretario regionale del Pd, Raciti, di cambiare la delegazione del partito in giunta. Non solo, la nomina di Gerratana sembra anche una risposta indiretta dei renziani siracusani a quella parte di Pd locale che aveva criticato la gestione del circolo di Rosolini, da cui invece proviene proprio il neo assessore. Insomma, una dimostrazione di forza che potrebbe provocare nuove, accese polemiche all’interno della forza politica di centrosinistra che a Siracusa non ha ancora trovato un suo equilibrio definito.

    image_pdfimage_print
  • freccia