CONAD DIC1
MULTICAR2

Schiuma bianca nel mare della Fanusa, chieste verifiche

schiuma fanusa

Schiuma bianca, ben diversa da quella che potrebbe essere generata dalle onde, sugli scogli della Fanusa. L’hanno notata e documentata attraverso delle foto, ieri mattina, alcuni residenti della zona balneare di Siracusa in via Vasco De Gama, all’ altezza dell’accesso al mare numero 12.  Un episodio che si sarebbe verificato anche questa mattina, tanto che il comitato spontaneo “Terrauzza Fanusa Milocca” ha chiesto l’intervento della Capitaneria di Porto, che avrebbe avviato le opportune verifiche, garantendo un “responso” in tempi brevi. Il caso non dovrebbe destare particolari preoccupazioni. Potrebbe trattarsi di carburante fuoriuscito da qualche imbarcazione, ma sarebbe da escludere che possa provenire dal barcone che la scorsa estate è rimasto incagliato tra gli scogli dell’Arenella. “Attendiamo di conoscere maggiori dettagli- spiega il presidente del comitato, Francesco Santuccio – Poi ne trarremo le dovute conseguenze”. Su un altro versante,  il comitato TFM, che rappresenta 180 famiglie di residenti nelle due zone balneari, ha sollevato, nei giorni scorsi, per l’ennesima volta, un problema segnalato da anni alla Provincia regionale di Siracusa e mai risolto. “Lo stato in cui versa la strada provinciale 58 è inaccettabile- torna a dire  Santuccio – e non occorre andare molto indietro nel tempo, purtroppo, per trovare la dimostrazione della pericolosità di un’arteria priva di illuminazione e dei minimi requisiti di sicurezza: dai guardrail, alla segnaletica orizzontale, alle condizioni del manto stradale”. All’ente di via Malta, i cittadini chiederebbero, nell’immediato,   degli interventi tampone, da poche migliaia di euro. Ad oggi non avrebbero ricevuto, però, alcuna risposta. Non è escluso che intorno a questa vicenda i toni possano farsi più accesi e che venga tirata in ballo direttamente la Regione.

Comments are closed.

bogart 4