• Siracusa. In 500 alla Fai Marathon, alla scoperta di Volti Foliati, fregi e balconi di Ortigia

    L’operazione del Fai funziona. Erano almeno in 500, questa mattina, alla Fai Marathon, la “passeggiata per gli occhi” che la delegazione siracusana del Fondo per l’Ambiente ha organizzato per scoprire alcuni dettagli dei palazzi di Ortigia. Una sorta di caccia al tesoro che, oltre ai premi in palio, ha consentito ad adulti e ai tanti bambini che hanno voluto partecipare, di vivere in maniera più consapevole l’architettura e la storia del centro storico. Undici tappe alla scoperta di altrettanti Volti Foliati. La partenza, dal Giardino di Artemide, poi i fregi, i balconi, i cornicioni, le finestre della città antica e, appunto, le misteriose immagini di volti circondati da fogliame sotto capitelli, volte, o basi delle colonne. «La scelta di oggi ha riscosso un incredibile successo – ha commentato Gaetano Bordone, capo delegazione Fai Siracusa – La ricerca di 11 Volti Foliati presenti in Ortigia, la cui esistenza è legata al mistero della loro comparsa, della loro costante presenza nelle architetture sacre e profane attraverso molti secoli, forse alla penetrazione culturale avvenuta nel primo medioevo dal Nord Europa a rinverdire una tradizione greca e romana sopita se non perduta, ha entusiasmato tutti i partecipanti. Mappa e indizi alla mano, interi gruppi di amici, turisti, bambini, hanno provato a scoprire questo autentico tesoro. È stato curioso, anche divertente, vederli con il naso all’insù, concentrati e meravigliati nello scoprire un dettaglio mai visto prima.» Tra i momenti particolarmente gradite, la visita alla chiesa di San Tommaso, costruita in epoca normanna dal Vescovo Lorenzo, nel 1199 in via Mirabella. Prosegue, intanto, la raccolta firme per votare, come Luogo del Cuore, il Teatro Comunale, ancora in fase di restauro.

  • freccia