CUTRUFO
ARTE OTTICA
MULTICAR

Siracusa. A piedi scalzi dalla Capitaneria alla Stazione: la solidarietà per i migranti

marcia delle donne e degli uomini scalzi

Anche a Siracusa uomini e donne hanno sfilato scalzi per le vie cittadine. Una manifestazione promossa in città da AccoglieRete per mostrare solidarietà ai migranti. Un insolito corteo, a piedi scalzi appunto, dalla Capitaneria di Porto alla Stazione ferroviaria.
In prima fila c’erano il deputato nazionale del Pd, Pippo Zappulla, e il consigliere comunale Carmen Castelluccio. Partecipazione limitata nei numeri ma comunque sentita.
Partenza poco dopo le 18 poi la marcia per corso Umberto fino a via Crispi ed alla Stazione ferroviaria. “Noi stiamo dalla parte degli uomini scalzi – spiega dall’associazione AccoglieRete, Carla Trommino – è difficile poterlo capire se non hai mai dovuto viverlo. Ma la migrazione assoluta richiede esattamente questo: spogliarsi completamente della propria identità per poter sperare di trovarne un’altra. Sono questi gli uomini scalzi del 21°secolo e noi stiamo con loro”.
Quattro le richieste avanzate dall’associazione per i primi necessari cambiamenti delle politiche migratorie europee e globali: certezza di corridoi umanitari sicuri per vittime di guerre, catastrofi e dittature; accoglienza degna e rispettosa per tutti; chiusura e smantellamento di tutti i luoghi di concentrazione e detenzione dei migranti; creare un vero sistema unico di asilo in Europa superando il regolamento di Dublino”.

Comments are closed.

MCDONALD footer4