• Siracusa. Tari: "Non tassabili le aree di produzione". La Cna chiede modifiche ai regolamenti comunali

    Una lettera indirizzata ai sindaci del territorio e ai presidenti dei consigli comunali, per “adeguare i regolamenti Tari all’interpretazione fornita dal ministero dell’Economia”. La invierà nelle prossime ore la Cna di Siracusa, alla luce di chiarimenti ottenuti dal Mef sull’applicazione della tassa relativamente alla superfice tassabile. “Il ministero- chiarisce una nota dell’associazione di categoria- permette di considerare intassabili le aree sulle quali si svolgono le lavorazioni industriali o artigianali perché, per loro natura, sono generalmente produttive in via prevalente di rifiuti speciali. La nota chiarisce che conseguentemente non può ritenersi corretta l’applicazione del prelievo sui rifiuti alle superfici destinate alle attività produttive”. In altre parole non sarebbe corretta l’attuale interpretazione di numerosi comuni, che considerano intassabile solo la parte di superficie occupata dai macchinari.

  • freccia