• Siracusa. Aida, verso la "prima". Sonia Cammarata racconta i costumi ideati per l'occasione

    Sonia Cammarata, palermitana, costumista attiva in Italia e all’estero firma  i costumi per l’Aida al Teatro Greco di Siracusa. Debutto il 12 luglio e a poche settimane dalla “Prima”, racconta la particolarità di un lavoro studiato per l’antica scena siracusana. “Ideare dei costumi per un sito di così tanto fascino è sicuramente una sfida che comporta un approccio specifico e nuovo per due diverse ragioni: intanto si è in un teatro all’aperto e va quindi ripensato il concetto di palcoscenico; e poi, stiamo parlando del Teatro Greco di Siracusa, un concentrato di storia e bellezza architettonica per la sua unicità e grandezza. Così, nella realizzazione dei costumi, non ho potuto non lasciarmi coinvolgere dalla magia del luogo. La luce diventa allora l’elemento protagonista. Tutti gli elementi decorativi dei costumi tipici dell’antico Egitto (collari, cinte con batole e polsari , ndr) sono interamente rivestiti di mosaici in foglia d’oro e colori vivi (blu, rosso e verde) che sono i classici colori dell’ornato egiziano. Piccole tessere di mosaico che formano disegni e decori ma che, soprattutto, riflettono luce: naturale elemento al quale gli egizi attribuirono una potente valenza magica. Ho voluto reinterpretarne l’epoca mantenendone lo stile sobrio ed elegante, frutto di colori chiari e luminosi su tessuti leggeri  ma caratterizzandola di un taglio personale col gioco dei mosaici e dei tessuti doppiati con sottili reti dorate”, anticipa la Cammarata che con il regista Enrico Castiglione forma una coppia nel lavoro e nella vita.
     
     
     

  • freccia