• Siracusa. Al Teatro Greco per la Turandot turisti trovano chiuso: lirica cancellata “a loro insaputa”

    Brutta avventura per un gruppo di turisti di Modena, in vacanza a Siracusa per assistere- di questo erano convinti- alla “prima” degli spettacoli lirici del Festival Euro Mediterraneo. Le date programmate al Teatro Greco e annunciate anche nel corso dell’ultima Bit, la borsa internazionale del turismo di Milano, sono state cancellate, per via di una serie di problemi e incomprensioni tra la produzione e la Regione. Vicenda oggetto di polemiche nei giorni scorsi. Tra i “botta e risposta” e le varie prese di posizione, però, a quanto pare, non ci si è ricordati di quanti avevano acquistato da tempo i biglietti per assistere alla messa in scena della Turandot di Giacomo Puccini, Cavalleria Rusticana di Pietro Mascagni e Rigoletto di Giuseppe Verdi. Così,secondo quanto segnalato da alcune guide turistiche, ieri sera i turisti modenesi si sono presentati all’orario indicato, al Teatro Greco. Una sorpresa, per loro, e tutt’altro che gradita, trovare i cancelli sbarrati e tanto silenzio intorno. Nessuna bella voce da opera in lontananza. Soltanto successivamente qualcuno ha comunicato loro che le date sono state annullate e che nessuno spettacolo sarebbe andato in scena al Teatro Greco. Comprensibile il forte rammarico espresso dai visitatori, adirati per non essere stati avvertiti del “cambiamento di programma” tutt’altro che ininfluente, visto che questa vacanza siracusana, a quanto pare, era stata progettata proprio per via dello svolgimento, in questo periodo, del Festival Euro Mediterraneo. Ad altri è andata meglio. Alcuni canali attraverso cui sono stati acquistati i biglietti hanno inviato delle mail per comunicare la cancellazione degli spettacoli. In altri casi,tuttavia, non è stato possibile. Compare, adesso, da qualche giorno, una comunicazione su TicketOne. Troppo tardi per chi si godrà certamente una bella vacanza a Siracusa ma con l’amaro in bocca per la delusione subita.

  • freccia