• Siracusa apre le porte del suo "ecomuseo" ai turisti: percorsi e servizi gratis dal 31 ottobre al 7 dicembre

    Si chiama “Ecomuseo Siracusano” ed è un progetto pilota per l’accoglienza turistica che coinvolgerà dal 31 ottobre cinque Comuni, Siracusa Turismo, a Soprintendenza ai Beni Culturali e le associazioni di categoria degli albergatori. Il Servizio Turistico Regionale propone 6 tour guidati per scoprire il patrimonio storico culturale della provincia. L’iniziativa è riservata ai clienti degli hotel di Siracusa che pernottino almeno una notte ed è valida fino al 7 dicembre 2014. I tour sono interamente gratuiti, fatta eccezione per i biglietti di ingresso, i pasti e le consumazioni. Suggestivi i nomi con cui sono stati battezzati i sei diversi percorsi. Si comincia con “Più a Sud di Tunisi”, c’è poi “La civiltà contadina degli Iblei”, “Siracusa Greca (Musei gratis)”, “Dall’età del bronzo al Liberty”, “La via del vino e non solo”, “L’isola del Tesoro”. I tour si susseguono seguendo un calendario consultabile anche sul sito siracusaturismo.net. Interessati dall’iniziativa – e visitati – i Comuni di Siracusa, Noto, Canicattini, Ferla e Pachino. Tutti hanno messo a disposizione servizi per il turista – degustazioni in particolare o bus gratis come a Siracusa con e navette elettriche – e con l’impiego di poco più di diecimila euro è stato possibile realizzare un calendario di escursioni rivolte ai turisti che visitano il territorio siracusano in bassa stagione che abbraccia quasi due mesi. Nelle altre due province interessate dal progetto pilota non sono andati oltre la realizzazione di un unico appuntamento.
    Il meccanismo è semplice. Una volta giunto in albergo, il turista riceve un voucher personale e nominativo da presentare alla guida il giorno dello svolgimento dell’itinerario.

  • freccia