• Siracusa. Autobus per le zone balneari: c’è chi chiede le navette mentre i bus a nolo restano un caso

    Maggiore attenzione per le zone balneari. Dalla circoscrizione Neapolis si tornano a chiedere garanzia per un migliore collegamento tra la città e le contrade marinare come Arenella, Fontane Bianche, Plemmirio, Ognina.
    “L’unico mezzo che raggiunge la zona è il bus di linea Ast 23, che effettua un percorso eccessivamente ampio, con tempi di percorrenza e di attesa smisurati”, segnalano i consiglieri di quartiere Giulio Romano ed Emiliano Bordone. Che chiedono l’istituzione di un servizio di bus-navetta elettrici come alternativa al ricorso alle auto private.
    L’autonomia dei mezzi elettrici non sarebbe però tale da garantire i collegamenti con la necessaria affidabilità. E rimane ancora un mistero come il Comune vuole procedere relativamente ai tre bus (non elettrici) noleggiati per tre anni (uno destinato alle zone balneari) con tanto di gara celebrata ed affidamento. La firma del contratto, però, è un caso.

  • freccia