MULTICAR

Siracusa. Bilancio dell’Istituto di Scienze Criminali, tra convegni e ricaduta economica

isisc

Venticinque attività organizzate, 2.712 partecipanti in rappresentanza di 69 diversi paesi e 40 autorità, collaborazioni avviate con 71 organizzazioni oltre a 14 attività ospitate e 31 seminari esterni. Sono alcuni dei numeri dell’Isisc relativi all’anno che sta per chiudersi. L’Istituto Superiore Internazionale di Scienze Criminali di Siracusasi segnala per un trend in crescita delle attività e del numero di partecipanti, a livello nazionale ed internazionale, rafforzando il ruolo di punto di riferimento nel campo della tutela dei diritti umani e dello stato di diritto.
Le attività organizzate dall’Isisc hanno anche avuto un riflesso diretto sull’economia siracusana. I benefici diretti legati alla presenza in città di delegazioni e accompagnatori ha prodotto benefici diretti per 1.160.000 euro, di cui circa 400.000 tra hotel e ristoranti, 181.000 in spese di viaggio e 50.000 per trasporti locali.
L’Istituto Superiore Internazionale di Scienze Criminali guarda quindi con fiducia al 2015, anno per il quale ha già un nutrito programma di attività in calendario.
A tracciare il bilancio sono stati il presidente, Cherif Bassiouni, il segretario generale, Ezechia Paolo Reale e il direttore generale, Giovanni Pasqua.

Comments are closed.

Siracusa City Play store android
Siracusa City App store