MULTICAR2

Siracusa. Bilancio di previsione, “nulla di fatto” in consiglio comunale: domani approvazione o scioglimento

bilancio

Nulla di fatto in consiglio comunale, che questa mattina avrebbe dovuto avviare l’esame degli emendamenti al Bilancio di previsione 2017, non ancora approvato, tanto che la Regione ha già nominato il commissario ad acta. A inizio seduta, il consigliere comunale Salvo Castagnino ha fatto notare come l’iter procedurale previsto dalla legge non fosse, a suo avviso, stato rispettato. La stesso tipo di lamentela anche da Cetty Vinci, che ha parlato di mancato rispetto di altre norme regolamentari e di superficialità nei rapporti con i consiglieri e, dunque, con i cittadini. La seduta è stata prima sospesa e poi sciolta.
Dei 73 emendamenti depositati, 66 portano proprio la firma di Castagnino, mentre gli altri sono stati proposti dalla maggioranza (4 dal Partito Democratico). Un dato su cui l’esponente di opposizione ha focalizzato la propria attenzione, contestando la mancanza di impegno e interesse da parte dei colleghi.
Tra le proposte di Castagnino, quella secondo cui 5.000 euro potrebbero essere destinati agli imprenditori costretti a sostenere i costi di danni subiti a causa di atti intimidatori. Una somma da decurtare da quella previste per eventi e iniziative culturali. Dallo stesso capitolo Castagnino propone di prendere i 20.000 euro necessari per il rifacimento di via Mozia. Mnetre
5.000 euro destinati alle indennità di carica agli assessori e assegni di aspettativa al sindaco e ai componenti della giunta potrebbero essere destinati alla copertura di spese di viaggio per indigenti che devono effettuare terapie fuori sede. Altro stanziamento proposto, 7.000 euro per le associazioni sportive costrette ad effettuare interventi strutturali per svolgere la propria attività. Con 20.000 euro da sottrarre alle somme per i 2750 anni di Siracusa, Castagnino vorrebbe che il Comune individuasse aule nella zona di Epipoli, per scongiurare il rischio dei doppi turni o di soluzioni non adeguate per gli studenti del comprensivo Archia.
Tra gli emendamenti del Pd l più cospicuo dal punto di vista economico ammonta a 350.000 euro da destinare al cimitero comunale. Un altro emendamento prevede 140.000 euro per l’abbattimento delle barriere architettoniche, mentre un’altra proposta riguarda 37.000 euro da destinare alle casse automatiche nei parcheggi comunali. “Nonostante i pochissimi giorni per presentare gli emendamenti al bilancio di previsione 2017-spiegano Alfredo Foti, Stefania Salvo e Francesco Pappalardo -vogliamo dare un contributo concreto al miglioramento dei servizi”.
Prima del rinvio di questa mattina ha giurato Gaetano Favara, tornato sugli scranni dell’aula “Elio Vittorini” al posto del dimissionario Salvo Cavarra. Favara, che era stato consigliere dal 2013 al 2015 quando fu costretto a lasciare l’assise per gli effetti di un ricorso, si è dichiarato indipendente.Subito dopo ha preso la parola Salvo Sorbello per chiedere al Consiglio a inviare un augurio di buon lavoro al nuovo presidente della Regione, Nello Musumeci. Sorbello ha invitato a guardare con ottimismo la nuovo governo siciliano auspicando maggiore attenzione ai problemi di Siracusa e della provincia. Il presidente Armaro ha condiviso l’intervento facendosi portavoce di tutti i consiglieri.

Comments are closed.

bogart 4