• Siracusa. Bilancio, in nottata il "si" del Consiglio Comunale. Rumoreggia l'opposizione

    Dopo una lunga maratona, il Consiglio Comunale di Siracusa ha approvato il bilancio di previsione 2014. Il si definitivo è arrivato poco dopo le 3 del mattino, al termine di una seduta ad oltranza cominciata nella mattinata di martedì. Lo strumento finanziario è immediatamente esecutivo. Il Consiglio ha bocciato quasi tutti gli emendamenti presentati dalla minoranza, approvando solo alcune raccomandazioni. L’opposizione, compatta, annuncia una conferenza stampa. Quest’anno il bilancio di previsione è arrivato in aula corredato da un documento predisposto dal segretario generale, Danila Costa, con il quale, dopo un esame preliminare dei singoli emendamenti presentati, ha supportato l’attività del consiglio comunale, in qualità di garante della legalità, suggerendo la non ammissibilità degli emendamenti valutati illegittimi. Tale circostanza ha consentito al consiglio comunale di andare più speditamente nell’esame delle proposte di modifica. “È stato una argomento in più messo a disposizione dei consiglieri – spiega la dottoressa Costa – non era e non è stata una metodologia di lavoro volta ad eliminare a priori dal dibattito una parte degli emendamenti. La mia valutazione di legittimità, infatti, è stata sottoposta al consiglio comunale che poi, autonomamente, con una votazione ha deciso di non trattare gli argomenti che non avevano superato il giudizio del segretario generale. È chiaro che avrebbero potuto decidere diversamente e discutere tutti le proposte di modifica”.
    Soddisfatto per la maratona notturna che ha permesso di approvare e rendere immediatamente esecutivi il bilancio la esprime l’assessore al ramo, Gianluca Scrofani. “Finalmente la città si dota dello strumento finanziario, atto fondamentale per la certezza degli investimenti: questo darà una connotazione chiara e netta all’Amministrazione Garozzo. Accenderemo subito i mutui per la realizzazione delle infrastrutture programmate, dal recupero dell’immobile di via Grottasanta alla bretella per il viadotto Targia, alle manutenzioni stradali per le quali abbiamo stanziato, fatto assolutamente nuovo rispetto al recente passato, 2 milioni di euro”.

  • freccia