• Siracusa. Bonafede verso l'uscita dal Consiglio Comunale, Zappulla o Fazzina al suo posto

    Cosa succederà adesso in Consiglio Comunale, dopo l’arresto di Tony Bonafede? L’assenza di precedenti – in chiave locale – ha spiazzato gli inquilini del quarto piano di Palazzo Vermexio. Secondo quella che appare la prassi dinanzi a simili notizie di reato, dovrebbe essere compito del prefetto, Armando Gradone, decretare la sospensione da ogni carica pubblica del consigliere Bonafede in attesa della sentenza. Una sorta di provvedimento automatico pronto a scattare non appena le carte arriveranno in piazza Archimede.
    E allora tra i banchi del Pd potrebbe tornare, al suo posto, Marina Zappulla. Fino al 5 febbraio dello scorso era in Consiglio, poi la sentenza della prima sezione del Tar che ha spinto fuori da Palazzo Vermexio Gaetano Favara, Cristina Merlino e, appunto, la Zappulla. Qualora – proprio per quel precedente – dovesse rifiutare, secondo dei non eletti Pd è Fabio Fazzina, avvocato.
    E mentre qualcuno in casa Pd si auspica le dimissioni di Tony Bonafede, per togliere “dall’imbarazzo” il partito, il gruppo consiliare ufficiosamente parla di una notizia che “ha ferito tutti”.
    Sui capi di imputazione esatti (traffico internazionale di stupefacenti con l’aggravante dell’associazione a delinquere?) sarà la Procura di Ragusa a fare chiarezza subito dopo l’udienza di convalida dell’arresto.

  • freccia