MULTICAR

Siracusa. Cgil: “Lavoro nel 2014? Un bilancio da pugno allo stomaco”

cgil

(cs) E’ davvero un pugno allo stomaco l’ elenco di vertenze aperte, crisi aziendali, licenziamenti e tassi di disoccupazione presentato nella conferenza stampa di fine anno della Cgil di Siracusa e testimoniato direttamente dai lavoratori coinvolti: Siteco (180 diretti 600 indotto), Siracusa Risorse (104 unità), Provincia regionale ( 600 unità), Formazione professionale ( 380 unità), Precari Ata (110), Costruzioni Turco ( 65 edili), Sai 8 ( 154 lavoratori), Garanzia giovani ( 3700 iscritti), Lsu/Asu (190 unità nelle scuole, 4000 settore privato) Eureka Palace (61 dipendenti), appalto marina militare (56 unità). Uno spaccato dell’ impoverimento complessivo, occupazionale e sociale, della nostra provincia che nel 2014 sfiora il picco del 24% complessivo di disoccupazione e del 58% di quella giovanile. Dati allarmanti a cui si aggiungono nel 2014 oltre 27.000 lavoratori del nostro territorio che hanno vissuto di ammortizzatori sociali per i quali il 2015 rimane un’angosciante incognita. Di fronte a questo scenario la CGIL di Siracusa ritiene indispensabile riprendere, sin dal 2 gennaio, l’iniziativa e la mobilitazione a partire da quanto già messo in campo il 25 ottobre a Roma e il 12 Dicembre a Siracusa: una straordinaria alleanza fra chi il lavoro ce l’ha, chi non lo ha mai conosciuto e chi si prepara ad averlo in un contesto di affiancamento per il lavoro fra giovani, meno giovani e anziani. In tale contesto la Cgil ritiene indispensabile nel 2015 rilanciare unitariamente con Cisl e Uil la Vertenza Siracusa e focalizzare gli sforzi su alcune criticità non più rinviabili: piano provinciale di investimenti sulle infrastrutture e sui trasporti, salvaguardia dei lavoratori della provincia regionale, della Camera del Commercio e delle Società partecipate, stabilizzazione di tutto il precariato del pubblico impiego, risanamento ambientale e bonifica dell’area industriale, investimenti di Eni e Lukoil, rilancio del polo metalmeccanico di Punta Cugno per l’off-shore.

Comments are closed.

Siracusa City Play store android
Siracusa City App store