CUTRUFO
ARTE OTTICA
MULTICAR

Siracusa. “Clacson selvaggio ai semafori”, un cartello invita alla pazienza

suona piano

“Scatta il verde? Sii paziente. Non suonare il clacson”. E’ la frase scritta su un cartello posto all’altezza di alcuni impianti semaforici della città. Un messaggio indirizzato agli automobilisti, che molto spesso hanno ancora la cattiva abitudine di utilizzare il clacson per fare presente agli altri utenti della strada la volontà di far presto, la propria fretta, insomma, di raggiungere la destinazione desiderata o, comunque, di non attendere che gli altri ingranino la prima. In realtà non si tratta solo di una cattiva abitudine. Il Codice della Strada è chiaro. Il clacson serve per attirare l’attenzione in caso di necessità di segnalazione di pericolo imminente, quando il pericolo non può di certo essere quello di innervosire chi non ha la pazienza di attendere che gli altri automobilista in coda al semaforo riprendano la propria corsa. Del resto, molto spesso, l’utilizzo del clacson è immediato, quasi contemporaneo al momento in cui scatta il verde, quasi come si fosse già pronti, per segnalare, anche sonoramente, la possibilità di superare l’incrocio. Contro l’inquinamento acustico l’amministrazione comunale avrebbe intenzione di intervenire con specifici provvedimenti, nell’ambito di un piano specifico.

Comments are closed.

CANNATA 2
VINCIULLO2