• Siracusa. Commemorato il sacrificio del carabiniere Salvatore Scala

    Commemorato l’eroismo di Salvatore Scala, carabiniere morto compiendo un atto di valore nel 1946 e  insignito della Medaglia d’oro al Merito Civile alla memoria. Nell’anno del Bicentenario della Fondazione, l’Arma  si è stretta oggi a Siracusa alla famiglia del militare che perse la vita nel dopoguerra a Monreale. Scala riposa al cimitero di Siracusa. Questa la motivazione con cui gli è stata concessa l’onoreficenza post mortem: “Con eccezionale coraggio e convinta abnegazione, mentre viaggiava a bordo di un autocarro unitamente ad un commilitone ed a tre civili, avvistati due banditi armati nascosti nella vegetazione circostante, non esitava ad ingaggiare un conflitto a fuoco con i malviventi. Colpito da una raffica d’arma automatica cadeva esanime al suolo. Nobile esempio di non comune senso del dovere e di elette virtù civiche, spinti fino all’estremo sacrificio”. Ai familiari è stato consegnato un attestato di riconoscenza firmato dal Comandante Generale dell’Arma dei Carabinieri.

  • freccia