MULTICAR
REALE
MCDONALD 03-2018

Siracusa. Corso di formazione per coppie aspiranti all’adozione, si comincia il 21 marzo

famiglia

Inizierà mercoledì 21 marzo il corso di formazione per coppie aspiranti all’adozione, organizzato dal Comune di Siracusa. “Si prefigge di aiutare quanti aspirano all’adozione ad avere maggiore consapevolezza di questo istituto. Il ciclo di incontri mira ad avviare la coppia verso un processo di maturazione interno, orientato all’acquisizione di una competenza genitoriale specifica, rivolta ad un minore proveniente da una condizione di abbandono”, spiega l’assessore alle Politiche sociali e alla Famiglia, Giovanni Sallicano. Altri obiettivi che si intendono raggiungere con il corso sono: accompagnare la coppia all’acquisizione di un concetto di accoglienza ispirato al principio di centralità dei bisogni del bambino ed alla accettazione della sua storia e delle sue origini; rendere consapevole la coppia del reale scenario delle adozioni con tutte le nuove difficoltà che questo strumento sta registrando; offrire occasioni di incontro con adulti e famiglie adottive.
I lavori saranno aperti dal dirigente scolastico Teresella Celesti, dall’assessore Giovanni Sallicano e da Maria Grazia Distefano, coordinatrice del Distretto socio sanitario n. 48 di Siracusa. Previsti gli interventi di Santina Amato, responsabile dell’ufficio Adozioni del Comune, di Giuseppe Bordone, psicologo del Sert e del Consultorio familiare, e degli avvocati tutore Marina Gennaro e Chiara Zaferano.
Il corso si articolerà in cinque incontri che si terranno nell’aula magna dell’Istituto Juvara di Santa Panagia, con inizio sempre alle 18. I rimanenti incontri, dopo quello del 21 marzo, sono in programma l’11 ed il 18 aprile, il 9 e il 16 maggio.
Tutti gli incontri saranno tenuti da esperti qualificati in psicologia e neuropsichiatria infantile, da una psicoterapeuta, da responsabili e coordinatori del Centro distrettuale affidi, dai presidenti delle associazioni che si occupano di adozioni, da un giudice del Tribunale per i minorenni di Catania, e da uno psicologo giudice onorario dello stesso Tribunale.

Comments are closed.

ACAT3