MULTICAR
REALE
MCDONALD 03-2018

Siracusa. Incendio in via Elorina, restano solo macerie: distrutte una pizzeria ed una officina. “Una vita in cenere”

interno pizzeria

Sono rimaste solo le pareti. Il soffitto non c’è più. Gli arredi interni distrutti. Resta solo cenere dei sacrifici di una vita che avevano portato due giovani ragazzi di Lentini ad aprire la pizzeria Tropi&Co a Siracusa, in via Elorina. I danni sono ingenti, diverse centinaia di migliaia di euro.
E centinaia di migliaia sono stati anche i litri d’acqua necessari per domare il rogo, violentissimo, che ha costretto a chiudere tutta via Elorina per gran parte della mattina. Mobilitazione di vigili del fuoco e protezione civile. I carabinieri a gestire l’ordine pubblico man mano che i curiosi aumentavano.
Le fiamme hanno distrutto anche una officina meccanica. Secondo alcuni testimoni, le fiamme sarebbero partite proprio da lì. Pare stessero lavorando delle resine. Poi una scintilla, forse dovuta ad una saldatura. Ed è stato subito panico. Una lingua di fuoco si è spinta oltre il finestrone dell’officina. Urla, panico, le prime chiamate ai vigili del fuoco mentre le fiamme attaccavano il soffitto in legno. Ed è stata la fine, con l’incendio che ha preso vigore in pochi minuti mentre le prime unità di pompieri cercavano di circoscrivere l’area esterna ed evitare che l’incendio si propagasse ad altri caseggiati ed alle vicine linee elettriche.
Solo dopo un paio d’ore di lavoro è stato possibile entrare all’interno dei locali. I vigili hanno tagliato con i flex le saracinesche. C’era preoccupazione per l’eventuale presenza di bombole nella cucina.

Comments are closed.

ACAT3