• Siracusa. “Domenica a Punta del Pero, turisti in spiaggia tra i rifiuti”

    Una domenica di sole. Una di quelle che ti invita a trascorrere del tempo in spiaggia. Un’opportunità che residenti e turisti non si sono lasciati sfuggire ieri, con la convinzione e la speranza di potersi godere delle piacevoli ore in riva al mare. Le intenzioni si scontrano, però, con il risultato di problemi che rimangono irrisolti e che hanno alla base motivazioni ben note ma non per questo meno fastidiose. Come in altre zone del litorale, lo scenario, ieri, a Punta del Pero, suggestiva spiaggetta con di fronte una “cartolina” naturale e lo scorcio più bello di Ortigia, era fatto di immondizia, quella disseminata lungo la spiaggetta, quella che rimane in giro, per le strade, visto che il fine settimana significa anche “stop” alle operazioni di raccolta dei rifiuti solidi urbani. “Imbarazzante- racconta un lettore da cui parte la segnalazione- dover spiegare ai turisti quale sia la ragione per cui quello che stavano trovando era un luogo meraviglioso ma deturpato. Imbarazzante anche dover tentare di giustificare chi abbandona senza pensarci due volte bottiglie, cartacce e qualsiasi altro rifiuto in giro. Che le spiagge non siano ancora state ripulite, nonostante la stagione balneare, in Sicilia, cominci ad aprile è francamente incomprensibile. E non basta la spiegazione legata alla carenza di risorse”. Altrove sono stati i volontari ad entrare in azione, sostituendosi agli enti di competenza. E’ accaduto, senza andare troppo indietro nel tempo, lo scorso sabato, quando l’associazione “Io amo Fontane Bianche” ha ripulito la spiaggetta del “Camomilla”.

  • freccia