• Siracusa. Due nuovi minibus elettrici in arrivo, per le fermate 14 display informativi

    Sono in arrivo due nuovi bus elettrici per implementare la flotta di navette in servizio in Ortigia. Non solo centro storico, la volontà è di aumentare i chilometri coperti senza entrare in conflitto con Ast.
    Il Comune ci aveva già provato con una gara per il noleggio di tre autobus che poi sarebbero diventati di proprietà di Palazzo Vermexio. Ma quanto mancava solo la firma del contratto per l’aggiudicazione, ci si è accorti che qualcosa non andava tanto da annullare in autotutela l’intera procedura.
    La nuova mossa è quella di acquistare direttamente due mezzi elettrici da 32 posti (8 seduti, il resto in piedi), dotati di gps e sistema Obu (conta i passeggeri in entrata ed in uscita ad ogni fermata). Per l’acquisto si utilizzeranno le risorse del collegato ambientale, un bando del Ministero dell’Ambiente, vinto dal Comune di Siracusa (1,7 milioni di euro).
    Non solo, sempre con quei fondi verranno acquistate 14 paline da installare in altrettante fermate delle navette elettriche. Attraverso i loro display, indicheranno agli utenti i tempi di attesa. Anche le due paline attualmente esistenti ma mai entrate in servizio (piazza Archimede e corso Gelone) saranno inglobate nel sistema e rese operative.

    image_pdfimage_print
  • freccia