CUTRUFO
ARTE OTTICA
MULTICAR

Siracusa e i parcheggi del Molo e Talete: problemi e soluzioni tra furbetti, vandali e web capriccioso

cassa automatica

Pare avviato a felice conclusione un tormentone dell’estate: le code per il pagamento della sosta al parcheggio del Molo Sant’Antonio. Una sola cassa automatica non bastava e inevitabilmente ci si ritrovava in fila, più o meno ordinata, prima di poter inserire il proprio numero di targa, pagare il dovuto e lasciare il parcheggio.
Problema più volte segnalato all’amministrazione comunale che ha adesso acquistato una seconda macchina per snellire i tempi di attesa. C’è l’impegno di spesa, in una decina di giorni al massimo dovrebbe essere operativa. Con qualche settimana di ritardo rispetto al primo annuncio per via di un cavillo burocratico.
Continua, però, l’attività di furbetti e vandali che provano a forzare le sbarre automatiche. Risultato, spesso bisogna intervenire per ripararle. Le telecamere a circuito chiuso hanno permesso di individuare il responsabile dell’ultimo episodio, avvenuto ieri al Molo. E’ stato denunciato. Ma anche al Talete la musica non cambia.
Se lì le casse automatiche sono due, il problema è rappresentato da un collegamento internet non sempre efficiente che rende alle volte difficile il passaggio dei dati e mette in difficoltà il sistema automatizzato di apertura delle sbarre. Anche in questo caso soluzione pronta. Illustra tutto l’assessore alla Mobilità, Antonio Grasso.

Comments are closed.

MCDONALD footer4