• Siracusa e il suo "metabolismo urbano": scatolette rosse su auto e bici per conoscerlo e analizzarlo. La gallery

    Il Cnr diventa un alleato della Polizia Municipale a cui fornisce nuovi strumenti tecnologici per meglio espletare una delle sue funzioni, quella di polizia ambientale. Qualcuno avrà notato i sensori montati su alcune auto della Municipale. Delle curiose scatolette rosse, forse non proprio belle da vedersi ma più che utili. Rappresentano un condensato di tecnologia che ne fanno una vera stazione di monitoraggio della qualità dell’aria in miniatura.
    Non solo, ai vigili urbani il Cnr ha anche consegnato quattro biciclette “speciali”, anche in questo caso dotate di scatoletta e funghetto per monitorare la qualità dell’aria. Saranno utilizzate soprattutto nel centro storico e nei pressi del parco archeologico, zone peraltro ora coperte da internet ad alta velocità sempre grazie agli strumenti del Cnr, ovvero antenne quasi invisibili e simili a fioriere e i totem turistici. Che tra le loro funzioni hanno anche quella di hot spot wifi.
    Tutti questi mezzi, auto, bici e totem, costituiscono un sistema integrato che dialoga in tempo reale e rileva  quello che gli specialisti del Cnr definiscono il “metabolismo urbano”, ovvero il rapporto tra energia e materia – acqua, nutrienti, materiali e rifiuti – che costituisce l’ecosistema della città. I dati vengono visualizzati sui totem digitali in tempo reale e utilizzati dall’amministrazione locale anche in sede di prevenzione e analisi.

  • freccia