MULTICAR
MCDONALD 03-2018

Siracusa e la lirica. Con Castiglione il sogno di un appuntamento annuale che possa competere con i maggiori festival italiani

Enrico Castiglione10

Il progetto è ambizioso. Avviare al teatro greco di Siracusa un festival strutturato, radicato nel territorio e duraturo nel tempo con al centro la lirica e la musica sinfonica. Enrico Castiglione, che con l’Aida di Verdi ha gettato le basi del nuovo Festival Euro Mediterraneo siracusano, vuole competere con quelli ormai consolidati che si svolgono da decenni in Italia e all’estero.
Aida evento inaugurale. In scena il 12, 19 e il 26 luglio. Il cast vocale annovera star della lirica come il tenore augustano Marcello Giordani nel ruolo del prode condottiero Radames, mentre la principessa-schiava etiope sarà il soprano americano-canadese Othalie Graham, definita dalla stampa statunitense “la pantera della lirica”. Se il mezzosoprano Clara Calanna ha ricoperto il ruolo di Amneris nei maggiori teatri del mondo, Amonasro sarà il baritono Francesco Landolfi, reduce dall’affermazione riportata nella “Manon Lescaut” diretta da Riccardo Muti a Roma; il basso Christian Faravelli darà voce e corpo al gran sacerdote Ramfis.
I sontuosi costumi sono di Sonia Cammarata, che ha utilizzato migliaia di mosaici di vetro per riprodurre la brillantezza degli originari colori dell’antico Egitto. Sul podio uno dei migliori direttori dell’attuale panorama nazionale, Gianluca Martinenghi. Il Coro Lirico Siciliano, istruito da Francesco Costa, rappresenta una delle più qualificate formazioni attive in Italia. L’Orchestra del Teatro Massimo Bellini di Catania è stata fortemente voluta dal maestro Castiglione nell’ottica di una rinnovata collaborazione, dopo i successi conseguiti nel 2009 per l’inaugurazione del Festival Belliniano con la rappresentazione di Norma al Teatro Romano di Catania.
Il cartellone del Festival Euro Mediterraneo a Siracusa prevede anche il repertorio sinfonico-corale e il balletto. Il 18 luglio è in programma uno straordinario gala di danza che vedrà alla ribalta le étoiles di storici corpi di ballo, quali Royal Ballet di Londra, Opéra di Parigi, Staatsoper di Vienna, Hamburg Ballet. Tra le stelle che si esibiranno Alessio Carbone, Maria Jakovleva e Richard Szabo, Silvia Azzoni e Sasha Ryabko.
Il 20 luglio è in programma l’esecuzione integrale dei Carmina Burana di Carl Orff, che verranno eseguiti dal Coro Lirico Siciliano istruito da Francesco Costa, sotto la direzione di Jacopo Sipari di Pescasseroli, alla guida dell’Orchestra Percussio Mundi, con Roberto Carnevale e Luca Ballerini al pianoforte. Nella prima parte verrà proposta una partitura altrettanto trascinante come la Misa Criolla di Ariel Ramirez,eseguita in occasione del cinquantenario dalla prima esecuzione, direttore lo stesso Francesco Costa; solisti: Agatino Scuderi alla chitarra, Annalisa Mangano al pianoforte.
Il 25 luglio verrà eseguita la Nona Sinfonia di Beethoven con il Coro e l’Orchestra del Teatro Massimo Bellini e solisti di autentico rilievo; la bachetta è quella del cinese XuDong.

Comments are closed.