CUTRUFO
ARTE OTTICA
MULTICAR

Siracusa e la sua voglia di “ecosostenibilità”: al green village due progetti europei

Foto evento1

In occasione dei Mondiali di Canoa Polo 2016, all’interno del “Green Village della Sostenibilità” all’Antico Mercato di Ortigia, sono stati presentati due progetti europei che vedono il Comune impegnato come partner: “Intherwaste” ed “Urbanwaste”.
I primi due progetti rientrano nelle attività di sensibilizzazione collegate al mondiale in corso di svolgimento e sono integrati su tre assessorati, quelli alle Politiche sportive, all’Ambiente e all’Innovazione, in quanto “ecoevento” manifestazione cioè che si prefigge di veicolare, oltre che i valori sportivi, anche i temi legati alla sostenibilità e all’economia circolare.
“UrbanWaste mira ad integrare gli studi sul metabolismo urbano ed in particolare sull’impatto del turismo nella produzione di rifiuti all’interno delle città, al fine di sviluppare strategie innovative per la gestione dei rifiuti”: lo dichiarano i tre assessori interessati, Francesco Italia, Pietro Coppa e Valeria Troia che aggiungono: “a Siracusa si intende promuovere una politica di gestione dei rifiuti urbani secondo i flussi di materia delle attività economiche, implementando il sistema di raccolta porta a porta per materiali riciclabili con l’introduzione di un sistema di tariffazione puntuale”.
Un’analisi multidisciplinare verrà effettuata nelle undici aree urbane e peri-urbane turistiche tra i partner del progetto: le città costiere di Nizza, Lisbona, Copenhagen, Kavala, Santander e Siracusa, le città insulari di Nicosia e Ponta Delgada, le aree peri-urbane della contea di Dubrovnik e di Tenerife, e una città di grande valenza turistica e culturale come Firenze..
Intherwaste è invece un progetto finanziato dal Programma di Cooperazione “Interreg Europe” di cui il Comune è partner. Obiettivo del progetto è il miglioramento delle politiche locali, regionali e nazionali sulla gestione dei rifiuti in 5 “Città Patrimonio Unesco”: Porto, Cordoba, Cracovia, Tallinn e Siracusa.
“Le aree urbane – proseguono i tre amministratori- sono i luoghi in cui diventa indispensabile un’accurata gestione delle strategie sostenibili in materia di rifiuti, efficienza energetica, mobilità. Il progetto contribuirà inoltre al raggiungimento dell’obiettivo specifico del programma Interreg Europe per il miglioramento delle politiche regionali di sviluppo e l’aumento delle performance ambientali con i coinvolgimento diretto dei dipartimenti regionali”.
Il progetto avrà una durata di 5 anni, durante i quali verranno individuate e condivise “best practices” e politiche interregionali, mentre un capitolo sarà riservato alla formazione del personale della pubblica amministrazione per sviluppare politiche regionali di riduzione dei rifiuti nei territori partner.
“Siracusa- concludono Italia, Coppa e Troia- porrà l’attenzione sulle aree turistiche del Mercato di Ortigia e del Porto, per migliorare la gestione dei rifiuti e coinvolgere i portatori di interesse in una strategia condivisa di miglioramento continuo”.

Comments are closed.

CANNATA 2
VINCIULLO2