MULTICAR2

Siracusa. E se l’albero di Natale fosse il Santuario? Cascata di luce di oltre 70 metri: “possibile se…”

santuario

Fare del Santuario della Madonna delle Lacrime un albero di Natale. Un albero di luce, come avviene sulla facciata di alcune chiese d’Italia, come ad esempio – in provincia di Siracusa – a Palazzolo. Quello di Siracusa, realizzato lungo la basilica mariana, sarebbe da subito uno dei più alti di Sicilia, con i suoi 74 metri di altezza. Forse anche uno dei più alti d’Italia. Idea suggestiva e ambiziosa: quell’albero di luce sarebbe visibile da quasi ogni parte della città. E poi, bisogna ammetterlo, rappresenterebbe anche una “rottura” dei clichè tradizionali.
Il rettore del Santuario, don Aurelio Russo, è possibilista. “Una bella idea, la forma si presta. Pronti a mettere a disposizione la struttura per ospitare questo grande albero di Natale di luce”, racconta al telefono su FM ITALIA ed FM ITALIA TV (872 dgt).
L’ostacolo da superare è quello legato al costo dell’operazione. Ipotizzabile un preventivo di diverse migliaia di euro, almeno una decina. “Se il Comune ci sostiene, possiamo farcela”, dice sibillino don Russo.
Informalmente, il vicesindaco Francesco Italia avrebbe già mostrato il suo gradimento per il progetto. E sarebbero stati attivati tutti i canali “diplomatici” di Palazzo Vermexio alla ricerca di sostenitori privati: singoli, associazioni e veri e propri sponsor.

Comments are closed.

bogart 4