• Siracusa. Emergenza incendi: manca la prevenzione, subito Canadair in volo

    Giornata “calda” sul fronte incendi, solita emergenza di stagione purtroppo sottovalutata in fase di prevenzione e controlli. In questo lunedì nasce allora spontanea un domanda sul senso delle – giuste – ordinanze emesse dai Comuni per la pulizia dei terreni incolti che però rischiano di restare lettera morta. E mentre le temperature si alzano e il rischio incendi aumenta, anche in città, ci si ritrova impreparati ad una emergenza ciclica.
    I vigili del fuoco e la protezione civile sono encomiabili nel lavoro. Lo hanno dimostrato ieri alla prima chiamata “difficile”. Zona Carancino, lungo la Siracusa-Floridia, l’incendio di un canneto nei pressi del canile Snoopy ha richiesto il supporto aereo di un canadair e di un elicottero. Cinque ore a lottare contro le fiamme, con il supporto anche dei carabinieri e della Forestale. Nessun problema per gli animali ospitati nel rifugio, dotato anche di nebulizzatori proprio per prevenire ogni rischio collegato alla presenza di fumo o di fiamme.
    Decine comunque gli interventi da Ferla a Noto a Siracusa. Nel capoluogo sterpaglie in fiamme alla Pizzuta con una nuvola di fumo grigia che ha invaso anche la carreggiata stradale. Dieci giorni fa, il “primo” incendio anche nella zona della pre-Riserva Ciane-Saline, dove ogni anno divampano pericolosi focolai.

  • freccia