MULTICAR2

Siracusa. Errori Tari sulle pertinenze, la circolare del Mef apre la strada ai rimborsi

tari

Semmai ci fosse stato ancora qualche dubbio, il Ministero dell’Economia e delle Finanze lo ha sciolto definitivamente. La circolare emanata sulla vicenda legata agli errori di calcolo della Tari in diversi Comuni italiani, fra cui Siracusa, chiarisce in maniera inequivocabile che “appare corretto computare la quota variabile una sola volta in relazione alla superficie totale dell’utenza domestica. Un diverso modus operandi da parte dei comuni non troverebbe alcun supporto normativo, dal momento che condurrebbe a sommare tante volte la quota variabile quante sono le pertinenze, moltiplicando immotivatamente il numero degli occupanti dell’utenza domestica e facendo lievitare l’importo della Tari”. In altre parole “via libera” ai rimborsi. Sulle modalità resta però ancora un punto interrogativo. A livello nazionale l’orientamento sembra quello della richiesta di rimborso che i cittadini che ritengono di avere pagato di più potranno avanzare al Comune di residenza. A Siracusa, nelle scorse settimane, era però emersa anche l’ipotesi di un rimborso automatico, spalmato sulle bollette Tari. Elementi che, alla luce dell’attesa circolare, potranno essere chiariti non appena gli uffici avranno fatto i dovuti approfondimenti, che seguono il calcolo di quanto i cittadini avrebbero pagato in più rispetto al dovuto, 200.000 euro rispetto ai 29 milioni complessivi di gettito Tari

Comments are closed.

bogart 4