MULTICAR

Siracusa. Esposto in Procura per i calcinacci crollati in aula al Quintiliano: “scuola sofferente”

calcinacci1

Le reazioni dopo quanto avvenuto ain un’aula al primo piano del liceo Quintiliano non si fanno attendere. Il Codacons annuncia un esposto alla Procura. Il presidente provinciale dell’associazione dei consumatori, l’avvocato Bruno Messina spiega che l’iniziativa vuole “consentire a studenti ed insegnanti di poter lavorare in assoluta sicurezza”.
Per il Codacons inaccettabile è che l’ex Provincia Regionale possa appellarsi alla cronica mancanza di fondi “poichè la sicurezza degli studenti e del personale della scuola in genere è la cosa più importante”.
Unione degli Studenti e Rete degli Studenti, le principali associazioni studentesche, annunciano battaglia. Già quattro anni fa, sempre al Liceo Quintiliano, una finestra si scardinò dall’infisso cadendo sulla schiena di una ragazza che ha dovuto portare il collare per diverso tempo, ricordano gli studenti.
Giorgia Tricoli, rappresentante d’istituto del Liceo Quintiliano parla di una “scuola sofferente ormai da anni. Ci stiamo già muovendo per risolvere il problema, questo pomeriggio Consiglio d’Istituto e confronto con il preside, certi che sarà d’accordo con noi sul fatto che vanno presi provvedimenti subito. La scuola, con le sue finanze, non può assolutamente sobbarcarsi un intervento così urgente ed importante. Devono arrivare dei finanziamenti pubblici che possano sopperire a questa mancanza e rimettere in sicurezza una scuola fin troppo martoriata, come molte altre a Siracusa”.

Comments are closed.