MULTICAR2

Siracusa. “Firmare ora la perimetrazione”, Sos Siracusa in pressing sulla Soprintendenza

mura_dionigiane

Il cartello di associazioni ambientaliste riunite in Sos Siracusa torna alla carica. Perimetrazione del Parco Archeologico di Siracusa: vicenda ancora senza soluzione. Le associazioni si rivolgono direttamente al nuovo soprintendente, Beatrice Basile, dal 4 novembre in carica. “A lei chiediamo di mettere fine a questo caso, firmando al più presto il decreto di perimetrazione inviandolo all’assessorato competente. La città aspetta l’istituzione del più grande parco archeologico d’Europa”. Intanto, Sos Siracusa ha dato vita, nelle settimane scorse, ad un “Gran Tour della Mura Dionigiane”. Per tutto novembre, visite ed incontri per riscoprire tesori nascosti come la Tonnara di Santa Panagia, la Latomia dei Cappuccini ed il Castello Eurialo. Un modo – spiegano gli ambientalisti – per tornare ad accendere i riflettori sul potenziale inespresso di Siracusa.
Ci auguriamo che il nuovo Sovrintendente in carica, metta la parola fine a questa vicenda, firmando al più presto il decreto di perimetrazione del Parco ed inviandolo all’Assessorato Regionale competente. La città chiede a gran voce l’istituzione del più grande parco archeologico d’Europa ed il grande successo di pubblico del “Gran Tour della Mura Dionigiane” ne è un esempio.
Grazie di cuore alle associazioni di SOS Siracusa che hanno reso possibile questo emozionante Tour nella nostra Storia. Grazie a Natura Sicula, Slow Food, Ente Fauna, Italia Nostra, Legambiente ed Interactive Art Network.

Comments are closed.

bogart 4