• Siracusa. Forestali, cantieri dal 10 giugno: un mese per ripulire il Castello Eurialo

    Sembra superata la fase calda della protesta dei forestali della provincia. Situazione sbloccata attraverso il “pressing” della deputazione siracusana, secondo quanto spiegano Flai, Fai e Uila, i sindacati di categoria, anche alla luce di un incontro con il dirigente provinciale dell’Azienda Foreste, Nunzio Caruso. I rappresentanti delle organizzazioni di categoria, Mimmo Bellinvia, Giuseppe Linzitto e Gianni Garfì parlano di un buon risultato raggiunto. Concordata la possibilità di dare corso ad una nuova massiccia tornata di assunzioni per tutti i 101 turnisti di entrambi i distretti, per un numero di giornate presumibili pari a 40. Le risorse di circa 1 milione e mezzo di euro per i viali parafuoco, utili per i progetti che saranno depositati a Palermo , consentiranno anche di poter prolungare il contratto a tutti i 151 turnisti, assunti per 30 giorni con i residui del 2015. Saranno 405 i lavoratori che potranno essere impiegati nei cantieri della Forestale dal 10 giugno prossimo.  Il dirigente provinciale dell’Azienda Foreste ha reso noto anche che sono stati assegnati all’ente fondi per circa 100mila euro per i lavori straordinari di ripulitura del Castello Eurialo di Siracusa. Per 30 giorni lavoreranno all’interno del sito archeologio 20 lavoratori appartenenti al Recapito di Siracusa, così da abbattere i costi di carburante. “Ovviamente l’esito della riunione non può che renderci moderatamente tranquilli visto che poco più della metà della forza lavoro della Manutenzione sarà concentrata nei cantieri; vigileremo – affermano Bellinvia, Linzitto e Garfì – affinché non appena arriveranno altre risorse per i viali parafuoco, potrebbero essere assunti sicuramente da fine luglio in poi; i 151nisti appartenenti al bacino dell’Antincendio, una volta esauriti e completati i 30 giorni con l’azienda, saranno licenziati in modo tale da poter concorrere alla selezione per l’avvio della campagna Antincendio che comunque durerà non oltre 101 giornate con probabile avvio per il 15 giugno”. Chiesta, intanto, una riunione con l’ispettorato per chiedere le modalità operative e logistiche del servizio Antincendio, vista l’emergenza già praticamente in corso, con l’intervento, in alune circostanze, dell’elicottero della Forestale Nazionale e un Canadair.

  • freccia