MULTICAR2

Siracusa-Gela, si appaltano i lotti fino a Modica

sr_geal, rosolini

Di Siracusa-Gela si parla  anche perchè questa è la settimana dell’assegnazione dell’appalto per la realizzazione dei lotti 6,7 e 8 quelli relativi  al tratto Rosolini-Modica.
Domani a Ragusa, i sindacati illustreranno la piattaforma inviata ai Prefetti di Siracusa e Ragusa con precise richieste alle ditte che si occuperanno dei lavori. Prima fra tutte, garanzie certe sull’impiego di manodopera locale per evitare che possa ripetersi quanto avvenuto per il nodo di Noto.
“Siamo felici perché si arriva finalmente all’assegnazione dell’appalto – commenta per la Filca Cisl, Paolo Gallo – ma richiamiamo, da subito, l’attenzione delle istituzioni, anche attraverso la stipula di un protocollo di intesa tra le parti, venga garantita l’occupazione dei lavoratori edili delle province di Siracusa e Ragusa. Bisogna assolutamente scongiurare il ripetersi di quanto accaduto per la costruzione del cosiddetto nodo di Noto e della bretella di collegamento tra lo svincolo netino e la SP19 Noto-Pachino”. In quella occasione la Tosa Appalti e la Sicula costruzioni si sarebbero avvalse di manodopera proveniente da altre province, azzerando di fatto la ricaduta occupazionale sul territorio.
Il segretario generale della Filca Ragusa-Siracusa sottolinea la doppia importanza che riveste l’impiego locale. “Nell’immediato, il rilancio del settore con l’impiego degli operai in crisi da tempo; successivamente, la possibilità per gli stessi, dopo il completamento dell’opera, di accedere agli ammortizzatori sociali dovuti fino a 27 mesi.”
Paolo Gallo rivolge l’appello anche alla politica ragusana e siracusana. “Tocca a tutti loro, nessuno escluso, sostenere questa richiesta che arriva da un settore in grave crisi”.

 

Comments are closed.

bogart 4