• Siracusa. Gusci e chiavi contraffatte, la Guardia di finanza ne sequestra 800

    Controlli della Guardia di Finanza nei confronti delle società che si occupano della duplicazione di chiavi. Le Fiamme Gialle ne hanno individuate tre, riconducibili a due persone, residenti a Siracusa e Lentini, dedite alla contraffazione di gusci di plastica delle chiavi di auto di note case costruttrici (Mercedes, Audi e Bmw).
    Sequestrati 800 tra gusci e chiavi contraffatte, nonchè attrezzature usate per l’attività illecita. Denunciati tutti i soggetti coinvolti, ritenuti responsabili di vendita di prodotti industriali con marchi e loghi palesemente contraffatti e di ricettazione, per avere detenuto merce di dubbia provenienza. La Guardia di Finanza fa presente che “l’abusivismo commerciale e la vendita di beni con i marchi contraffatti genera concorrenza sleale e rappresenta una distorsione del mercato ed una perdita di competitività economica per quei commercianti che, nella rigorosa osservanza delle normative, adottano comportamenti leciti negli approvvigionamenti di merce regolare a prezzi di costo più elevati”.
    Per la lotta alla contraffazione è stato predisposto il S.I.A.C. (“Sistema Informativo Anti
    Contraffazione”), progetto co-finanziato dalla Commissione Europea ed affidato dal Ministero dell’Interno alla Guardia di Finanza. La piattaforma tecnologica consente un’attività di analisi e controllo in tema di contrasto e lotta alla contraffazione, realizzata mediante applicativi che assolvono funzioni informative per i consumatori, di collaborazione tra le
    istituzioni e le aziende, nonché di cooperazione tra gli attori istituzionali (Forze di polizia e Polizie Municipali), che consente alla Guardia di Finanza di estrapolare una serie di informazioni e dati statistici strutturati.

    image_pdfimage_print
  • freccia