• Siracusa. "Il Cimitero resti aperto fino alle 17.30", raccolta firme ai cancelli d'ingresso. Il video

    Dolorose vicende di cronaca hanno unito i loro destini e trasformato il cimitero in un luogo desolatamente “familiare”. C’è Giacinto Avola, papà di Francesco, il giovane che ha perso la vita al Plemmirio in una domenica di fine maggio. C’è la mamma di Salvo Miconi, il ragazzo accoltellato durante l’ottava di Santa Lucia.
    Forti e dignitosi nel dolore enorme che la perdita di un figlio può lasciare nella vita di un genitore, hanno scelto di combattere un’altra battaglia. Quella per gli orari di apertura del cimitero, troppo presto divenuto “casa” dei loro cari.
    Una indiscrezione sulla impossibilità di garantire l’apertura fino alle 17.30 è suonata come campanello d’allarme. E questa mattina, insieme al comitato Gli Angeli, hanno avviato una raccolta firme ai tre cancelli d’ingresso del campo santo. Firme perchè non venga privato loro, ed a quanti frequentano il cimitero, di stare accanto ai loro affetti negli orari “canonici”. Tra i primi firmatari anche il consigliere comunale Peppe Assenza, che ha recentemente perso in mare il figlio.
    Da Palazzo Vermexio rassicurano sul fatto che il cimitero tornerà ad essere normalmente aperto fino alle 17.30, non appena tornerà in vigore l’orario invernale. Questione di pochi giorni.
    Solidarietà portata ai banchetti dal deputato regionale Enzo Vinciullo e dal consigliere comunale Salvo Castagnino.

  • freccia