MULTICAR

Siracusa. Il comitato “Gli Angeli” denuncia lo stato d’incuria del cimitero

cimitero4

Cassonetti colmi di rifiuti, fiori piantumati per le festività lasciati seccare per l’incuria, sporcizia all’interno dei loculi aperti, solai pericolanti e mai messi in sicurezza e cancelli incustoditi. Il comitato “Gli Angeli” presieduto da Giacinto Avola, papà del giovane Francesco scomparso lo scorso maggio, continua a denunciare lo stato d’incuria in cui versa il cimitero.
E lo fa anche tramite una pagina aperta su Facebook “Gli Angeli Comitato Siracusa” in cui ha postato foto che dimostrano quanto da lui lamentato. Già tempo addietro Giacinto Avola aveva mostrato la sua preoccupazione per una cura eccessiva nel periodo dedicato ai defunti che sarebbe poi andata a scemare nei mesi successivi. E i fatti, a suo dire, gli darebbero ragione. E aggiunge: “I cancelli sono spesso incustoditi, nonostante il personale sia cresciuto di ben 12 unità. Mentre la navetta, che doveva aiutare a fruire delle zone interne con più facilità, è scomparsa, ritirata per essere riparata dopo un solo giorno di attività”.

Comments are closed.

ACAT3