MULTICAR
MCDONALD 03-2018

Siracusa. Il numero degli abitanti di Ortigia è al minimo storico

Ortigia

Il numero degli abitanti di Ortigia è al minimo storico. “Nel 1960, quando Siracusa aveva 72.180 abitanti, l’isolotto ne contava ben 22.783 e cioè il 31,6% del totale. Nel 1980 i residenti di Ortigia erano scesi a 10.055 e ora siamo scesi a 4000 residenti circa, su un totale di cittadini siracusani di 118.000. A conti fatti, quindi, meno del 4% dei siracusani vive in Ortigia”. A fornire questi dati è il consigliere comunale Salvo Sorbello il quale spiega: “Ben vengano nuovi finanziamenti della Regione per Ortigia, ma diventa sempre più urgente e opportuno modificare i criteri per l’attribuzione dei contributi. Ho avviato la richiesta alla Comunità Europea dei fondi Urban e devo purtroppo rilevare come, a fronte di decine di milioni di euro di contributi pubblici erogati per la ristrutturazione degli edifici, il numero degli abitanti di Ortigia sia davvero esiguo”. Non solo i siracusani sono stati espulsi dal centro storico ma, come rileva Sorbello “viste le attuali valutazioni degli immobili della zona è pressoché impossibile per una coppia di giovani di casa nostra poterci andare a vivere. I contributi pubblici non devono, a mio avviso, essere concessi a chi magari ha speso milioni di euro per comperare un immobile, che poi utilizza solo per brevi periodi ogni anno o per mere speculazioni: i forestieri – continua il consigliere comunale – sono i benvenuti ma che si paghino gli immobili di tasca loro, senza fruire di soldi pubblici, che devono essere erogati, in via prioritaria, a chi s’impegna a risiedere in Ortigia per almeno dieci anni”. Solo in questo modo, a detta di Sorbello, si potrà ripopolare Ortigia e consentire alle famiglie siracusane di tornare ad abitare nell’isolotto. “Non comprendo inoltre – conclude Sorbello – il ritardo con cui l’Amministrazione non propone il nuovo Piano Particolareggiato di Ortigia, visto che l’attuale, approvato nel 1990, è scaduto da 14 anni”.

Comments are closed.