MULTICAR2

Siracusa. Incidenti in calo sulle autostrade: i mortali diminuiti del 71%

polizia-stradale-incidente-autostrada-notte

Meno incidenti stradali lungo gli assi viari più importanti del territorio. Lo dicono i dati relativi agli interventi della Polizia stradale dei distaccamenti di Lentini e Noto nel corso del 2016. Ne parla il comandante Antonio Capodicasa, che sottolinea l’intensa attività “di vigilanza stradale. Le 2 mila 11 pattuglie che hanno vigilato le autostrade Catania-Siracusa, Siracusa-Gela e la statale 114 hanno prestato soccorso a mille 631 persone. Numeri ben più alti, invece, in tema di violazioni accertate. Sono state 4 mila 226, di cui 158 legate all’uso improprio del telefonino durante la guida. In altri 839 casi, gli automobilisti sono stati sorpresi senza cintura di sicurezza o senza appositi sistemi di ritenuta dei bambini. Ritirate 193 patenti di guida, in 17 casi per recidiva. I punti decurtati sono stati nel complesso 6 mila 853, mentre 259 sono state le carte di circolazione ritirate. Nel settore del trasporto professionale, sono stati controllati 550 autobus, elevate mille 1138 contravvenzioni, 37 delle quali per inefficienza del cronotachigrafo e limitatore di velocità e 232 per infrazioni ai tempi di guida e di riposo sia del trasporto merci che di persone. La Polizia Stradale ha anche svolto 21 servizi con i Centri Mobili di Revisione, congiuntamente al personale dipendente del Dipartimento Trasporti Terrestri, per il controllo dei veicoli adibiti all’autotrasporto di persone e merci su strada, impiegando 41 pattuglie, elevando 137 violazioni (di cui 95 agli autobus) per inefficienze e alterazioni dei dispositivi di equipaggiamento, quali il battistrada dei pneumatici aventi spessore inferiore ai limiti consentiti, sistemi di frenatura inefficienti o in avaria, estintori scarichi o mancanti, mancanza di martelli frangi cristalli e uscite di sicurezza in apribili. Sono stati sospesi dalla circolazione per gravi inefficienze.
Il contrasto alla guida in stato di ebbrezza ha visto gli uomini della Polstrada sottoporre a controlli con etilometro e precursori mille 1186 automobilisti, con 25 denunce per guida in stato di ebbrezza alcolica e 19 per guida sotto l’influenza di stupefacenti. Nell’ambito della campagna “Stragi del Sabato Sera”, la polizia stradale ha predisposto 83 servizi mirati di controllo nei pressi delle discoteche nel fine settimana, con 170 pattuglie specificamente predisposte. Piu’ controllati i conducenti uomini, che hanno quindi registrato una percentuale piu’ alta di casi di guida in stato di ebbrezza. Gli incidenti mortali sono diminuiti nel 2016 rispetto all’anno precedente. 71, 4 per cento in meno, con un morto nel 2016 e 6 nel 2015. Diminuiscono anche gli incidenti, inclusi quelli lievi, del 3, 44 per cento: 140 .
Di seguito gli altri dati resi noti dalla Polstrada.

POLIZIA STRADALE SIRACUSA ANNO 2015 ANNO 2016
INCIDENTI RILEVATI 145 140 -5 -3,44

INCIDENTI CON ESITO MORTALE 6 1 -5
INCIDENTI CON FERITI 70 78 +8
PERSONE DECEDUTE 6 1 -5
PERSONE FERITE 113 115 +2

ATTIVITA’ DI POLIZIA GIUDIZIARIA

La squadra di Polizia Giudiziaria della Sezione nell’anno 2016 ha svolto e portato a termine numerose operazioni nel campo dei controlli presso gli esercizi commerciali (Autosaloni della provincia, Agenzie di disbrigo pratiche automobilistiche, Autocarrozzerie, Officine meccaniche ed Autoscuole) nell’ambito di mirata attività di monitoraggio e controllo nel settore della compravendita di veicoli eseguendo una serie di verifiche presso le concessionarie della Provincia per l’accertamento della regolarità amministrativa nella compravendita di veicoli nuovi e usati. All’esito dei suddetti controlli, effettuati su 73 esercizi sono emerse delle illegalità, sia amministrative che penali, in particolare sono state riscontrate, la mancanza della licenza per la compravendita di veicoli (Art. 115 del T.U.L.P.S.), dei registri di carico e scarico dei veicoli (Art. 120 comma 17 bis 3° T.U.L.P.S.) e della tabella delle operazioni consentite dalla licenza con le relative tariffe (Art. 120 comma 1° e 17° Bis 1° T.U.L.P.S.) e la mancata registrazione dei veicoli sul registro (Art. 126 comma 17 bis 3° T.U.L.P.S.).
Inoltre, particolare attenzione è stata data ai corsi tenuti presso le autoscuole della provincia per i recuperi punti della patente di guida e per il conseguimento o aggiornamento della CQC per i conducenti professionali.

Sono state controllate 1305 autovetture, sono state elevate 35 sanzioni amministrative con 4 provvedimenti per la revoca delle autorizzazioni ed infine sono state deferite 2 persone all’Autorità Giudiziaria per il reato di “Falsità materiale commessa da privato”.

Relativamente all’annoso fenomeno dei furti di rame a seguito di alcune attività mirate a contrastare il diffondersi di questi episodi, come l’intensificazione dei servizi nelle ore notturne sulle arterie autostradali aretusee, è stato arrestato in flagranza di reato per furto aggravato e attentato alla sicurezza dei trasporti una persona.

ATTIVITA’ DI P.G. ANNO 2016
Persone arrestate o sottoposte a fermo di P.G. 2
Persone denunciate all’A.G. a piede libero 52
Esercizi pubblici controllati 73
Esercizi pubblici trovati irregolari 20
persone controllate 180
Veicoli controllati 1305
Veicoli sequestrati 63
Perquisizioni 4

OPERAZIONI ALTO IMPATTO
Dal 1 gennaio al 20 dicembre 2016 ai servizi programmati mensilmente a livello provinciale sono stati affiancati dispositivi speciali pianificati a livello nazionale, secondo il modello delle “Operazioni ad Alto Impatto” nella misura di circa 4 al mese su materie particolarmente avvertite nella sensibilità collettiva. Le operazioni realizzate complessivamente (39) hanno riguardato controlli di legalità nel settore dell’autotrasporto, principalmente di persone (54 violazioni accertate), di animali vivi e di sostanze alimentari (205 violazioni accertate e 25.641 euro di importo complessivo per illeciti amministrativi), controlli della copertura assicurativa (245 violazioni accertate), degli pneumatici dei veicoli, sull’uso corretto degli apparati radio telefoni alla guida di veicoli (14 violazioni accertate), dei sistemi di ritenuta e cinture di sicurezza (500 violazioni accertate).
Nel periodo tra maggio e giugno veniva svolto il progetto “ Gite scolastiche in sicurezza” in collaborazione con l’ASP di Siracusa con controlli a tappeto lungo le strade siracusane mirati ai pulman dedicati ai viaggi d’Istruzione e alle gite scolastiche. Le 25 pattuglie collaborate da un’unità mobile del Dipartimento Dipendenze patologiche dell’Asp per l’espletamento di esami tossicologici hanno consentito, tramite lo screening tossicologico, di denunciare 2 autisti di pullman trovati positivi alla cannabis (2,5% dei conducenti controllati) per guida sotto l’influenza di stupefacenti.
Sono stati sottoposti a controllo 80 pullman e di questi ben 20 irregolari , con una percentuale che sfiora un quarto dei veicoli fermati. Le irregolarità hanno riguardatio la grave inosservanza dei tempi di guida e di riposo (5 autisti), e per eccesso di velocità oltre i 100Km/h (15 autisti).

CAMPAGNA D’INFORMAZIONE
Personale della Polizia Stradale della Sezione, con spiccata attitudine alla comunicazione, ha svolto presso gli istituti superiori e le scuole primarie, nell’ambito dell’iniziativa promossa a livello provinciale, denominata “Percorsi tematici per l’educazione stradale”, corsi di aggiornamento destinati sia agli studenti che ai docenti con il principale compito, oltre che di illustrare le normative del Codice della Strada, di sensibilizzare i ragazzi alla sicurezza stradale. Tale attività ha avuto carattere propedeutico di preparazione della manifestazione denominata “Progetto ICARO” 2016, campagna di sicurezza stradale che è stata rivolta ai bambini dai 4 ai 6 anni, coinvolgendo pertanto gli alunni della scuola primaria. La XVI edizione Progetto ICARO ha previsto nel 2016 la realizzazione di vari spettacoli susseguitesi nelle giornate del 16 e del 17 marzo. Infatti, al multisala Planet Vasquez gli studenti del biennio delle scuole superiori hanno potuto assistere ad uno spettacolo multi sfaccettato, passando dalle sonorità del gruppo ragusano Onorata Società a momenti di commozione intensa dati dalle testimonianze dei genitori di Claudio Caruso, Gabriele Chierzi e Stefano Pulvirenti, ragazzi che hanno perso la vita di recente sulla strada.
Spazio anche per il teatro e il canto grazie alla presenza della compagnia teatrale Il Sipario di Canicattini Bagni che, guidata dal regista e Sovrintendente della Polstrada Paolo Sipala, ha saputo mettere in evidenza i cattivi comportamenti dei guidatori e le conseguenze spesso estreme di tali condotte incoscienti.

Il 21, 22 e 23 marzo gli allievi di Siracusa e provincia hanno preso parte ad uno spettacolo comico cucito su misura dalla compagnia Il Sipario con la presenza di un ospite d’onore: il vincitore della 6°edizione del programma tv Ti lascio una canzone Michele Perniola.
I risultati di tali progetti sono stati confortanti in quanto comparando i dati dal 2010 al 2015 la percentuale di guidatori denunciati per guida in stato di ebrezza è scesa del 55,9 % mentre il numero di conducenti sotto l’effetto di sostanze stupefacenti è sceso del 21,4%.
Questi dati sono senz’altro la prova di come i giovani siracusani e della provincia abbiano recepito il messaggio che la Polizia Stradale di Siracusa sta cercando di trasmettere loro da 5 anni a questa parte, incontrandoli e provando a parlare con loro attraverso le forme di comunicazione più vicine ad essi.
Sempre nell’ambito di iniziative di comunicazione ed educazione per la prevenzione degli incidenti stradali, si è avviato in collaborazione con l’ASP di Siracusa il progetto B.I.R.B.A. dedicato alle donne in gravidanza e ai genitori di nascituri, neonati e bambini. Tali incontri svolti presso l’Ospedale Umberto I di Siracusa alla presenza di personale specializzato della Sezione Polizia Stradale hanno avuto l’obiettivo di sensibilizzare i futuri genitori sul corretto uso dei sistemi di sicurezza presenti nelle autovetture (cinture di sicurezza, seggiolini ed adattatori), anche mediante la proiezione di filmati appositamente costruiti sul tema dell’importanza dell’importanza dell’uso dei sistemi di ritenuta per bambini, come strumento di prevenzione delle conseguenze lesive a seguito di incidente stradale.
.
La strategia adottata dalla Polizia Stradale di Siracusa per perseguire gli obiettivi prefissati quali l’abbattimento del fenomeno infortunistico stradale continua ad essere quella di incrementare l’attività preventiva e di controllo in determinati settori:
– limiti di velocità attraverso l’impiego di tutte le tecnologie a disposizione (autovelox, tele laser, provida, etc.);
– trasporto di merci e passeggeri (es. verifica tempi di guida e di riposo dei conducenti, idoneità dei veicoli alla circolazione);
– contrasto al fenomeno c.d. “Stragi del sabato sera”;
– uso dei sistemi di ritenuta (cinture di sicurezza, seggiolini per bambini) e del “telefonino”.

Comments are closed.

bogart 4