MULTICAR2

Siracusa. Industria, Lukoil si prende anche Isab Energy

isab energy

I russi di Lukoil “piglia-tutto” nella zona industriale di Siracusa. Il colosso presieduto da Alekperov non aveva mai fatto mistero di puntare anche ad Isab Energy, dopo l’acquisizione del ramo raffinazione di Isab. Operazione sulla carta riuscita perchà la famiglia Garrone (Erg) ha raggiunto un accordo con Gdf Suez per l’acquisizione della partecipazione pari al 49% del capitale sociale in Isab Energy, raggiungendo così il 100% del controllo. Contestualmente rivende  a Lukoil. Le due operazioni sono condizionate all’accettazione da parte del gestore servizi energetici (Gse) della risoluzione anticipata della convenzione Cip6 dell’impianto di Isab Energy, ecco perchè l’accordo è ancora ok solo sulla carta.
Il corrispettivo per l’acquisto da Gdf Suez della partecipazione è stato fissato in 149,4 milioni di euro mentre Lukoil pagherà a Erg 20 milioni di euro per l’acquisizione dell’impianto. L’efficacia di entrambi gli accordi è condizionata all’approvazione da parte dell’autorità antitrust competente. Il closing delle due operazioni è previsto entro il secondo trimestre del 2014. “Le operazioni -ha commentato Luca Bettonte, amministratore delegato di Erg- si inquadrano nella nostra strategia di ristrutturazione del portafoglio di attività e sono coerenti con l’uscita definitiva dalla Raffineria Isab, strettamente integrata con Isab Energy. Inoltre -ha spiegato- una volta concluse, permetteranno ad Erg di rafforzare ulteriormente la propria capacità finanziaria a supporto dei futuri investimenti per la crescita e lo sviluppo del gruppo”.

Comments are closed.

bogart 4