• Siracusa. La barca dell'Onda Pride per chiudere la colorata tre giorni contro l'omofobia. Le foto

    Si è chiuso ieri con un lungo e colorato corteo il primo Onda Pride siracusano. Tutti in barca da Riva Garibaldi per l’ultimo atto di una tre giorni che incuriosito ma anche fatto discutere. Di omofobia, discriminazioni e pregiudizi con due incontri-dibattito pubblici. Anche il sindaco di Siracusa, Giancarlo Garozzo, ha partecipato al corteo finale insieme alla testimonial dell’Onda Pride, Lunetta Savino. Con lui il vicesindaco Francesco Italia, gli assessori Silvana Gambuzza e Maria Grazia Cavarra e la responsabile regionale del territorio, Maria Rita Sgarlata. Ha portato di presenza il suo saluto anche Antonella Ruggero prima del suo concerto.
    “Un successo”, esulta il presidente di Arcigay Siracusa, Armando Caravini che ha saputo chiamare a raccolta al comunità glbt siciliana attorno a questo appuntamento siracusano. Non sono mancate le voci polemiche e le critiche, tutto comunque nel rispetto delle rispettive idee e posizioni.

  • freccia