• Siracusa. La prepotenza dell’abusivismo: picchiati Vigili e Le Iene. “Subito task force”

    L’abusivismo dilagante si fa adesso anche prepotente. Ambulanti che aggrediscono la troupe de Le Iene o che sfogano rabbia per controlli e multe sui vigili urbani: cinque in ospedale in un mese, l’ultimo ieri. Più che un campanello d’allarme è una vera e propria sirena. La legalità si fa rarefatta in certi ambienti siracusani e la gente per bene si sente minoranza, quasi in difficoltà. Serve una risposta forte, di ordine e presenza delle istituzioni. In una parola, di sicurezza.
    “Non possiamo più permettere l’esistenza di certe zone grigie”, tuona l’assessore alla polizia Municipale, Dario Abela. Questa mattina da vita ad una task force per combattere il fenomeno. Coinvolti non solo gli assessorati alle attività produttive e centro storico ma soprattutto Prefettura, Questura e Carabinieri. Una squadra ad hoc pronta a scendere in campo per lanciare il necessario segnale di legalità. “Non puoi essere in torto in quanto abusivo a vari livelli e poi addirittura passare alle mani quando ti viene fatta notare l’irregolarità”, dice ancora Abela. Che anticipa: “i risultati arriveranno subito e sarà mia cura aggiornarvi circa le prime operazioni”. Rese complicate – però – da alcune norme di legge. E’ quasi impossibile, ad esempio, debellare il fenomeno dei posteggiatori abusivi. “Arriviamo, sequestriamo l’incasso, facciamo una multa che ci strappano in faccia e l’indomani sono tutti al loro posto. Di più non possiamo fare, non ci sono strumenti normativi”.

  • freccia