• Siracusa. L’avanzata della società violenta: “modelli sbagliati e fragilità della famiglia”. Parla lo psicoterapeuta

    Sembra di assistere all’avanzata della società violenta. L’episodio avvenuto ad Augusta è solo l’ultimo di una serie che – solo negli ultimi giorni – parla di una rissa in Ortigia e ancora prima l’aggressione di un insegnante ad Avola.
    Sono cambiati i modelli di riferimento “dettati” dalla tv (Gomorra, Rosy Abbate, etc), menti deboli trovano nella prevaricazione una risposta mentre si sgretola l’autorevolezza delle istituzioni, dalla famiglia alla scuola.
    L’analisi dello psicoterapeuta Roberto Cafiso.

    image_pdfimage_print
  • freccia