• Siracusa. Lavoratori delle Poste in piazza: "La consegna a giorni alterni è un caos"

    Non piace ai portalettere l’esperimento avviato a Siracusa e Augusta da Poste Italiane, con la consegna della corrispondenza a giorni alterni. La nuova modalità di gestione del servizio, per i lavoratori, rappresenta un grosso errore, oltre che un danno. Parlano di “vero caos” e sono pronti a protestare, visto che le lamentele precedentemente espresse non hanno sortito alcun effetto. Venerdì mattina saranno in sit-in davanti il Cpd di Siracusa, per un’ora, dalle 7,30 alle 8,30. Queste le rivendicazioni illustrate da Eugenio Elefante , segretario provinciale Slp Cisl. “Riaffermiamo-dice- l’impellente adeguamento delle lavorazioni preliminari a supporto del recapito, con incremento di risorse e strumenti; linee plus da ridisegnare e riorganizzare nel rispetto della finalità del progetto. Parlano di “zone universali insostenibili rispetti ai carichi di lavori e in alcuni centri palesemente insufficienti”.Il sidacato chiede , inoltre, collegamenti e trasporti coerenti agli orari dei centri. Elefante parla di evidente stres e di clima pessimo nelle sale. A pagarne le spese sono i cittadini, che non si vedono garantito il servizio, e i lavoratori, su cui l’azienda tenta di scaricare tutte le inadempienze e le responsabilità” .

  • freccia