CUTRUFO
ARTE OTTICA
MULTICAR

Siracusa. Lavori al varco 27, il consorzio del Plemmirio chiede più “delicatezza”

lavori plemmirio varco 27

Lavori, regolarmente autorizzati, ma che preoccupano i bagnanti, numerosi ancora in questo periodo, che frequentano il varco 27 dell’area marina protetta del Plemmirio. I vertici del consorzio che gestisce l’area marina tornano ad occuparsi della vicenda, anche alla luce delle numerose segnalazioni ricevute da parte di residenti della zona e fruitori. Un sopralluogo è stato effettuato anche alla presenza dei tecnici del Comune e del Demanio nell’ambito del piano di utilizzo del demanio marittimo. Subito dopo è partita una missiva alle autorità competenti in materia di controllo delle autorizzazioni necessarie e delle modalità di esecuzione dei lavori. Gli interventi sarebbero stati ritenuti regolari, ma è sulle “modalità operative” che l'”Amp” chiede maggiori verifiche. I lavori in corso riguardano la zona dell’ex Tonnara di Terrauzza. “Si è potuto constatare – si legge nella nota dei vertici del Consorzio il presidente e la direttrice , Nuccio Romano e Rosalba Rizza – che i lavori a detta delle autorità competenti risultano regolarmente autorizzati, tuttavia, soprattutto per i lavori in Costa Bianca, la difficile posizione del cantiere, con il declivio della scogliera verso il mare, rende reale la preoccupazione segnalata da più parti per la tipologia dell’intervento in atto e le modalità operative. Vista la cospicua presenza di bagnanti nelle aree adiacenti i lavori a causa della stagione estiva in atto, si confida nella attività di controllo di codesti Enti per rassicurare la collettività e scongiurare ogni possibile rischio e pericolo per la balneazione”. La gru in movimento, in particolare, è motivo di numerose lamentele da parte di residenti e bagnanti. Il consorzio del Plemmirio sottolinea, in particolare, le caratteristiche della zona “tanto delicata anche dal punto di vista geomorfologico”.

Comments are closed.

MCDONALD footer4