MULTICAR

Siracusa. Bando asili nido, i sindacati: “Non aprite quelle buste”

asilo nido

“Un bando che non fornisce alcuna garanzia alle operatrici delle cooperative che fino ad oggi gestiscono gli asili nido comunali. Solo un protocollo d’intesa può salvare i loro posti di lavoro”. I sindacati di categoria Fp Cgil, Fisascat Cisl e Uil Fpl  passano alle maniere forti e diffidano il Comune dal proseguire le procedure verso l’affidamento del servizio. “Non si aprano le buste- chiedono le organizzazioni sindacali-  provvedendo, nel senso e con le modalità già ripetutamente indicate dall’Unione Europea, prima che vengano instaurati interessi legittimi a carico di terzi, a che vengano tutelate le lavoratrici e conservati preziosissimi posti di lavoro”. I sindacati chiedono subito un incontro e accusano l’amministrazione comunale di essersi trincerata “dietro il falso alibi del bando europeo”. Per le sigle di categoria “non è vero che non si possa fare nulla per dare garanzie di occupazione alle dipendenti degli asili nido, perché lo prevedono le direttive europee e le pronunce dell’Avcp,l’autorità per la vigilanza dei contratti pubblici,  a cui non è stato nemmeno chiesto parere in merito”. La proposta dei sindacati è quella di stipulare un accordo tra Comune, organizzazioni sindacali e parte datoriale per scongiurare il rischio di “aggiungere disoccupazione femminile in una città in cui le percentuali sono già da paura”.

Comments are closed.

ACAT3