• Siracusa. L’invasione dei carrellati: sono ovunque, sempre fuori. Debuttano i 24 Vigili della Differenziata

    Carrellati della differenziata lasciati lungo le strade, sui marciapiedi, ad occupare stalli di sosta: dovunque ma non al loro posto. Da Ortigia a Zecchino, esposti in ogni ora del giorno e della notte, non solo nelle fasce “consentite” per il conferimento. Bisogna ricordare che i mastelli ed i carrellati andrebbero ritirati dopo l’orario previsto per la raccolta.
    Scomparsi i cassonetti verdi, pullulano adesso i carrellati. E segnalano anche una scarsa comprensione del sistema di conferimento e raccolta: sempre fuori, sempre pieni, e non conta il colore e la relativa frazione di rifiuto da calendario. Neanche il tempo di svuotarli che subito si riempiono di ogni genere di sacchetto. A meno che, come hanno fatto alcuni, non vengano chiusi con un lucchetto.
    Per fronteggiare il problema, da oggi in campo 24 vigili urbani. Non solo la squadra dell’Ambientale ma anche un nucleo di rinforzo che ha il compito precipuo di verificare il rispetto degli orari e delle modalità di conferimento. Anche i sacchetti saranno oggetto di controllo, per verificare che non si continui a buttare spazzatura indifferenziata sotto mentite spoglie. Chi lascia carrellati o mastelli all’esterno oltre l’orario consentito sarà passibile di multa.
    Attualmente, la percentuale di raccolta differenziata in città è del 24%. In un mese e mezzo registrato un trend di crescita di ben 9 punti percentuali. A trainare è Ortigia (oltre il 60%), poi le frazioni di Cassibile e Belvedere, quindi la Borgata.

  • freccia