• Siracusa. Mondiali di canoa polo, arriva il presidente Malagò (Coni). Italia ok: 5-1 alla Danimarca. Pareggio con la Nuova Zelanda

    Altra giornata intensa per le nazionali azzurre ai mondiali di canoa polo di Siracusa. Continua la corsa verso le semifinali della Senior maschile e femminile e dell’Under 21. Tifoso speciale per l’Italia: in tribuna allo stadio del mare anche il presidente del Coni, Giovanni Malagò. “Conosco a memoria Siracusa e sono innamorato di Ortigia e devo dire che questo mondiale è sport e turismo insieme. La canoa polo in questi anni è cresciuta e credo che possa essere presa in considerazione per un inserimento fra le discipline olimpiche”, ha detto tra l’altro ai microfoni di SiracusaOggi.it. L’intervista video sarà a breve pubblicata.
    Ma torniamo al programma di gare. L’Italia ha aperto la giornata alle 8.00 con la Danimarca, battuta 5-1. Gli azzurri di coach Rodolfo Vastola hanno così collezionato due vittorie su due incontri in fase 2. Dopo i danesi, alle 14.25 suggestiva sfida alla Nuova Zelanda. Pareggio al termine (3-3). Del girone fanno parte anche Francia, e Olanda. Le prime due accedono alle semifinali.
    Impegni “gemelli” anche la senior femminile. Le ragazze di Francesca Ciancio hanno battuto la Danimarca 5-0. Sconfitta, invece, contro la Nuova Zelanda (3-2). Sguardo puntato, adesso, sulla gara tra Nuova Zelanda e Germania.
    Due impegni anche per l’Under 21 del coach siracusano Pierpaolo Arganese. Dolceamara la partenza nel gruppo di fase 2 con una vittoria (Ungheria) ed un rocambolesco pari (Spagna). L’Italia U21 è nel gruppo O assieme a Francia, Spagna, Polonia (battuta questa mattina(2-1), Ungheria e Svizzera.
    Intanto l’under 21 femminile italiana ha battuto l’Irlanda (3-7)

  • freccia