CUTRUFO
ARTE OTTICA
MULTICAR

Siracusa. “Nulla di fatto” in consiglio comunale sui Caffè concerto, chiesta la sosta gratuita per i residenti nella zona Umbertina

consiglio comunale

Tornerà in aula questa sera, in seconda convocazione, il consiglio comunale, che riprenderà l’attività dalla discussione sul nuovo regolamento sui “Caffè concerto”. Il Consiglio comunale torna in aula questa sera, in seconda convocazione, per continuare la trattazione del nuovo “Regolamento sui caffè concerto”. Ieri sera, dopo l’intervento dell’assessore Gianluca Scrofani, è venuto a mancare il numero legale.
Prima parte della seduta dedicata alla presentazione dei nuovi assessori, Silvia Spadaro, che detiene le rubriche Attività Produttive, Agricoltura e Pesca, Decentramento, Servizi Demografici, Pari opportunità; e Roberta Boscarino che detiene quelle alle Politiche Scolastiche, Educative, Giovanili, Infanzia, Università, Edilizia scolastica; Informatizzazione, Volontariato, Periferie, Decoro Urbano.
Poi una serie di interventi preliminari su diverse questioni.
Salvo Sorbello e Cetty Vinci hanno presentato un’interrogazione urgente sulla revoca da parte della Regione di complessivi 7 milioni e mezzo di euro per il “Programma integrato per il recupero e la riqualificazione della città”.Scrofani ha garantito l’intenzione di approfondire la tematica con gli uffici regionali. Il consigliere Salvatore Castagnino ha poi letto e presentato una mozione riguardante la problematica della sosta per i residenti della zona umbertina a ridosso del piazzale Marconi. La mozione è stata accompagnata dal deposito di una petizione in cui i residenti chiedono la possibilità della sosta gratuita.
Notizie in merito alle start up e al Registro della bigenitorialità sono state chieste invece ai neo assessori Spadaro e Boscarino dal consigliere Elio Di Lorenzo.
Giuseppe Assenza, invece, ha portato all’attenzione dell’aula la comunicazione da parte della Corte dei Conti in merito alla mancata adozione da parte del consiglio dei correttivi al bilancio consuntivo del 2015. Alessandro Acquaviva, infine, ha denunciato il continuo ritardo nel richiesto confronto con l’amministrazione sulla questione della gestione del servizio idrico e rilanciato l’adozione di un atto di indirizzo per una sua gestione pubblica.
A proposito del regolamento sui “caffè concerto”, previste norme più stringenti
Di norma il caffè concerto dovrà essere svolto all’interno dell’area pubblica già autorizzata per il dehors ma con la possibilità di ampliarla fino ad un massimo di 10 mq pagando la relativa tassa. Previsto l’obbligo per gli esercenti che aderiscono all’iniziativa di organizzare un minimo di 5 eventi; la possibilità di utilizzare gli impianti di amplificazione entro i decibel consentiti dalle leggi e dai regolamenti comunali; la comunicazione dell’evento almeno 5 giorni prima del suo svolgimento per permetterne la massima diffusione; la sanzione della chiusura dell’esercizio per 5 giorni alla seconda violazione, in uno al diniego della concessione per l’anno successivo.Stasera la seduta comincerà alle 18,30.

Comments are closed.

CANNATA 2
VINCIULLO2