• Siracusa. Nuovo ospedale, entro luglio la scelta dell’area su cui costruirlo

    Dovrebbe approdare in consiglio comunale entro la prima decade di luglio il tema relativo alla scelta dell’area su cui realizzare il nuovo ospedale. Ad avanzare la previsione è il presidente della commissione consiliare Urbanistica, Tonino Trimarchi. Dopo le preoccupazioni espresse dal deputato regionale Vincenzo Vinciullo, convinto che se il Comune non comunicherà entro tempi brevissimi la decisione finale, i finanziamenti potrebbero andare perduti e distribuiti tra altre province siciliane, il presidente dell’organismo consiliare traccia il quadro attuale della situazione, fornendo rassicurazioni sull’impegno dei consiglieri su un tema basilare per la città, che necessita di una nuova e adeguata struttura sanitaria pubblica da sostituire al vetusto ospedale “Umberto I” di via Testaferrata. Un tema su cui si discute da anni, senza mai arrivare, tuttavia, alla fase “operativa” di un percorso mai concluso. “Siamo adesso alla fase finale- garantisce Trimarchi- Lavoriamo, come commissione, da un mese e mezzo e alacremente.Abbiamo incontrati i rappresentanti della Soprintendenza, del Genio Civile, dell’Ufficio Tecnico. Prossimo appuntamento, lunedì, proprio con il presidente della commissione Bilancio dell’Ars, Vincenzo Vinciullo, con cui affronteremo i passaggi necessari per il finanziamento necessario”. Un ulteriore confronto sarà, poi, condotti con esponenti della commissione Sanità del parlamento siciliano. La commissione è chiamata ad esprimere il proprio parere su tre possibili aree: quella indicata dal piano regolatore generale, nella zona della Pizzuta, di fronte all’ex Onp, quella in prossimità dell’autostrada, sotto Tremilia e infine, l’area di Pantanelli, laddove era prevista la realizzazione del nuovo stadio comunale. Quest’ultima possibilità è, comunque, esclusa a priori, viste le critiche condizioni idrogeologiche dell’area in questione.

  • freccia