• Siracusa. Nuovo ospedale: “Il Comune non decide”, Vinciullo pronto ad azioni eclatanti

    Azioni eclatanti. Le preannunciano il deputato regionale Vincenzo Vinciullo e i consiglieri comunali Salvo Castagnino e Fabio Alota, che così tornano sulla vicenda legata al percorso che dovrebbe condurre alla costruzione del nuovo ospedale. Tutto resta come diversi mesi fa. Nessun passo avanti è stato compiuto dal punto di vista burocratico. Il motivo di rammarico è legato, in questo caso, al mancato rispetto degli impegni assunti dalla commissione consiliare urbanistica, presieduta da Tonino Trimarchi. “Il rischio che si perda il finanziamento è concreto- tuonano Vinciullo, Castagnino e Alota – Una vergogna tutta siracusana, una vicenda insopportabile che rischia di condannare la provincia di Siracusa a non avere il proprio ospedale di riferimento”. Il presidente della Commissione Bilancio dell’Ars e i consiglieri comunali che a lui fanno riferimento arrivano a suggerire all’amministrazione comunale di “dimettersi, se non vuole decidere o se non vuole operare”.
    I tre esponenti del “Ncd” fanno presente l’intenzione di decidere, la settimana prossima, quali azioni eclatanti attuare. “Questa amministrazione- concludono- non può passare alla storia come quella che ha perso 110 milioni di euro per la costruzione del nuovo ospedale”.

  • freccia