Fosfovit Lo Bello
ARTE OTTICA
MULTICAR

Siracusa. Odissea al Talete, automobilisti infuriati. La spiegazione del settore Trasporti: “guasto ma Sos sempre attivo”

talete notte

Il Talete continua ad essere croce e delizia del sistema dei parcheggi integrati del centro storico. Sabato sera alcuni automobilisti lamentano una nuova disavventura. Alle polemiche risponde il responsabile del servizio Trasporti, Peppe Vinci.
Ma andiamo con ordine. Luigi è un turista e sabato scorso ha pensato di lasciare la sua auto al Talete. “Vedo che il segnale indica 345 posti liberi e quindi entro. Appena entrato vengo bloccato da una fila di autovetture. Chiedo di andare avanti per trovare posto e mi dicono che è tutto pieno. Comunque non ci spostiamo di un millimetro. Sapete perché? La sbarra per uscire non si aziona se non viene pagata comunque la sosta interna”, racconta alla nostra redazione. “A questo punto chiamiamo 112 e 113 e ci dicono di chiamare i vigili urbani. Il centralino della Municipale non risponde. Dopo aver premuto per circa un’ora il tasto SOS alla fine la sbarra inizia ad aprirsi con cadenza di circa cinque minuti per autovettura. Brutto sabato. Ho presentato una denuncia agli organi competenti”.
Sin qui il racconto che anche altre persone hanno voluto portare all’attenzione di SiracusaOggi.it. A fornire chiarimenti è, dagli uffici comunali, il responsabile del servizio Trasporti, Peppe Vinci. “Da una settimana circa la sbarra d’ingresso al Talete non funziona, perchè siamo in attesa della scheda elettronica che si è guastata pertanto è vero che il numero dei posti segnalato all’esterno salta perchè il sistema non riesce a leggere il numero delle auto in entrata. Ma al numero di servizio sanno che in caso di un episodio come quello accaduto al turista in visita alla nostra città, il Comando dei Vigili provvede a far uscire tutti previa chiamata. Il numero di cortesia è attivo dalle 8.00 alle 20.00 con risposta dal parcheggio Von Platen e dalle 20.00 alle 8.00 del mattino seguente dal Comando della Polizia Municipale”, precisa il funzionario. “In ogni caso, forniamo le nostre scuse al turista fermo restando che il problema non è stato causato dagli uffici ma dal sistema che purtroppo ha una falla nel malfunzionamento temporaneo della sbarra. Speriamo di riuscire a provvedere in settimana, con l’arrivo del pezzo di ricambio”.

Comments are closed.

MCDONALD footer4