• Siracusa. Oli vegetali, un contenitore per la raccolta in Ortigia. E spuntano gli altri porta-rifiuti Urban Waste

    Un nuovo contenitore per raccogliere oli vegetalii a Siracusa è disponibile da oggi in città. L’oliva – così viene chiamato – è posizionata in via Vittorio Veneto, nel tratto tra via De
    Benedictis e via Dione. E’ una delle buone pratiche di promozione della raccolta differenziata previste dal progetto Urban Waste di cui Siracusa è città pilota insieme ad altre 11 realtà europee (Firenze, Nizza, Copenaghen, Kavala, Nicosia, Dubrovnik–
    Neretvacounty, Santander, Tenerife, Lisbona, Ponta Delgada) che sperimentano il progetto europeo UrbanWaste.
    Altri contenitori per gli oli esausti si trovano all’interno del parco di piazza Adda, nei giardini di via Padova e via Oznam, al comprensivo Woitjla e nei locali della protezione civile di Cassibile oltre che nei due centri comunali di raccolta di Targia e Arenaura. Quanto raccolto viene poi trattato dalla Ionica Ambiente, convenzionato Conoe (Consorzio Nazionale di raccolta e trattamento degli oli e grassi vegetali ed animali esausti). L’olio raccolto diventerà biodiesel, grassi industriali o lubrificanti vegetali.
    Sono, intanto, in corso le attività di posizionamento di 20 altri contenitori Urban Waste per la raccolta differenziata di carta, plastica e metallo, vetro e indifferenziato. Troveranno posto al molo Sant’Antonio, all’area archeologica della Neapolis e al Santuario della Madonna delle Lacrime.

    image_pdfimage_print
  • freccia